Reclami

Il Fondo Pensione ha istituito lo Sportello Reclami con lo scopo di dare la possibilità agli aderenti di segnalare presunte irregolarità, criticità o anomalie relative al funzionamento del Fondo, o il mancato rispetto degli impegni assunti dallo stesso, principalmente descritti nello Statuto e nei Regolamenti deliberati dal Consiglio di Amministrazione.  

Lo Sportello Reclami viene gestito in conformità alla delibera COVIP del 4 novembre 2010 “Istruzioni sulla trattazione dei reclami”, con la quale l’Autorità di Vigilanza ha definito i presidi organizzativi e le procedure operative di cui tutti i fondi pensione devono dotarsi al fine di garantire una migliore gestione dei reclami presentati dagli aderenti.

Accedendo all’area riservata del sito è possibile consultare il “Regolamento per la trattazione dei reclami”, approvato dal Consiglio del Fondo, e scaricare il modulo per la presentazione del reclamo.

Nel caso in cui il Fondo non fornisca riscontro entro i termini previsti o se la risposta fornita non sia soddisfacente, è possibile presentare un esposto alla Commissione di Vigilanza (COVIP).
Inoltre è possibile scrivere direttamente alla COVIP, senza dover presentare prima un reclamo al Fondo, in situazioni di particolare gravità e urgenza, potenzialmente lesive per la collettività degli iscritti al Fondo: in genere si tratta di situazioni segnalate da associazioni o da altri organismi di rappresentanza degli iscritti.
Per tutte le informazioni circa le modalità di trasmissione degli esposti alla COVIP, è possibile consultare la “Guida pratica alla trasmissione degli esposti” pubblicata sul sito web della COVIP (www.covip.it), e comunque rintracciabile anche nell’area riservata del presente sito.